Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_tokyo

Voto per i cittadini italiani temporaneamente all’estero. Registrazione presso gli uffici consolari dei cittadini di cui al punto c) dell’art 3 sexties legge 22/2006.

Data:

18/05/2011


Voto per i cittadini italiani temporaneamente all’estero. Registrazione presso gli uffici consolari dei cittadini di cui al punto c) dell’art 3 sexties legge 22/2006.
A seguito dell’entrata in vigore, il 29 gennaio scorso, della legge 27 gennaio 2006 n. 22 sull’esercizio del diritto di voto dei cittadini temporaneamente all’estero per motivi di servizio o missioni internazionali, si fa presente quanto segue.  

Entro il 13 febbraio 2006 i cittadini di cui al punto c) dell’art. 3 sexties legge 22/06 (professori universitari, ordinari ed associati, ricercatori e professori aggregati) devono registrarsi presso gli uffici consolari sottoscrivendo apposita autocertificazione attestante il processo dei requisiti richiesti dalla norma in parola per l’esercizio del voto all’estero (durata complessiva del servizio all’estero di almeno 6 mesi e permanenza in sede di almeno 3 mesi dalla data del 29 gennaio scorso). Tale registrazione dovrà contenere tutti i dati essenziali alla successiva iscrizione nell’elenco aggiunto (generalità, comune di nascita, di residenza e nel caso fosse diverso di iscrizione alle liste elettorali, sesso, professione), nel quale i professori, ricercatori etc. verranno inseriti ai fini dell’invio del plico elettorale.

329