Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_tokyo

STATI UNITI D’AMERICA - PROSSIMA ENTRATA IN VIGORE DELL’ELECTRONIC SYSTEM TRAVEL AUTHORIZATION

Data:

18/05/2011


STATI UNITI D’AMERICA - PROSSIMA ENTRATA IN VIGORE DELL’ELECTRONIC SYSTEM TRAVEL AUTHORIZATION

Il prossimo 12 gennaio per tutti i cittadini dei Paesi partecipanti al Visa Waiver Program, tra cui l’Italia, diverrà obbligatorio ottenere via Internet, prima della partenza, l’autorizzazione elettronica al viaggio verso gli Stati Uniti d’America e territori da essi dipendenti.
Tale procedura permette l’ingresso negli U.S.A. per un massimo di 90 giorni per motivi di turismo o affari senza bisogno del visto e sostituisce il modulo dei dati personali noto come I-94W, che fino ad ora era necessario compilare a bordo dei velivoli e delle navi dirette verso il Paese, o alle frontiere di terra al momento dell’entrata. Si rammenta comunque che l’accesso agli Stati Uniti d’America in regime di esenzione dal visto, quindi muniti della sola autorizzazione elettronica, e’ consentito solamente a coloro in possesso di un passaporto della tipologia “a lettura ottica” emesso prima del 25 ottobre 2006, oppure in possesso di un passaporto “elettronico”.
Per ottenere detta autorizzazione, chiamata Electronic System Travel Authorization (ESTA), i viaggiatori dovranno visitare il sito https://esta.cbp.dhs.gov/ e rispondere alle domande presenti sul modello online e, nel giro di pochi minuti, il programma fornirà la risposta al richiedente. Il sito è attualmente disponibile in 15 lingue, tra cui l’italiano.
Le risposte possono essere di tre tipologie: la richiesta potrà essere approvata (in ogni caso rimarrà nella discrezione delle Autorità di frontiera rifiutare l’ingresso negli Stati Uniti anche al momento dell’arrivo), negata (nel qual caso il cittadino dovrà rivolgersi alle competenti Autorità consolari statunitensi sul proprio territorio) o risultare pendente (il sito web dell’ESTA fornirà la risposta entro le 72 ore successive alla richiesta).
Si sottolinea che in mancanza dell’autorizzazione elettronica ESTA il viaggiatore non sarà ammesso sul velivolo o sulla nave in partenza per gli U.S.A. pur se in possesso di regolare biglietto. Onde evitare difficoltà a ridosso del viaggio si ritiene particolarmente opportuno richiedere l’autorizzazione con qualche giorno di anticipo rispetto alla data di partenza.
I dati saranno trattenuti nel data base per 3 anni, ma l’autorizzazione a viaggiare sarà valida per un periodo di 2 anni a meno che il passaporto non venga a scadere prima, ciò che implicherà la necessità di richiedere una nuova autorizzazione. Al richiedente sarà fornito dal sistema ESTA un codice personale, che potrà essere utilizzato per eventuali modifiche dei propri dati.
Per maggior informazione e facilità d’accesso da parte degli interessati, visitare il sito web statunitense dell’ESTA.


263